venerdì 9 aprile 2010

'U Parpagliuni...



'U parpagliuni e 'a lumera (1)


'Ntunnu a lumera, pigliatu di jocu,
un parpagliuni si misi a vulari;
abbagliatu da luci, tuccà 'u focu,
'ntempu d'un nenti si ji a brusciari.

Tanti parpagliuna haju canusciutu,
ca cu focu s'hannu misu a jucari;
quannu li vampi, po', hannu partutu,
d'arre' cchiù 'un pottiru turnari.

'I picciotti su' comu 'i parpagliuna,
ca tutti 'i cosi vulissiru pruvari,
fannu di tuttu, sfidanu 'a furtuna,
e cu 'i so mani si vann'a ruvinari.

'U parpaglioni faciva un malu jocu,
e si ji a brusciari cu focu da lumera:
"cu piglia 'mprisi cu acqua e focu"

ci v'a finiri, sempri, di 'sta manera.
(Pino Bullara)


(1)Parpagliuni (dal francese "papillon") = farfalla, coleottero;
Lumera (dal francese "lumière")= lucerna.

www.nelvento.eu

2 commenti:

antonietta ha detto...

ho capito che i ragazzi si vogliono bruciare con le loro mani...ma sta a noi grandi aiutarli...

Pino ha detto...

Anto,
grazie per la visita.
Sì, è proprio così.
Bisogna precisare, però, che "parpagliuni e lumera" sono termini ormai caduti in disuso,
al loro posto troviamo "farfalla" e
"lumina o cannila"... io lo faccio per cercare di far rivivere la tradizione, anche da un punto di vista linguistico.